Cosa vuol dire andare oltre la 180?

Data pubblicazione: lunedรฌ, 21/11/2022
Andare oltre la 180 non significa superarla, ma ripartire da questa legge che ha determinato il passaggio storico della chiusura dell’esperienza manicomiale nel nostro paese.

 

๐—ข๐—น๐˜๐—ฟ๐—ฒ ๐—น๐—ฎ ๐Ÿญ๐Ÿด๐Ÿฌ è un titolo appropriato per l’interessante libro di Ivan Cavicchi.

 
In modo semplice e immediato è un invito a non fermarsi alle autocelebrazioni.
Va però chiarito che andare oltre la 180 - la prima e unica legge quadro che impose la chiusura dei manicomi e regolamentò il trattamento sanitario obbligatorio, istituendo i servizi di igiene mentale pubblici - non significa superarla, ma ๐—ฟ๐—ถ๐—ฝ๐—ฎ๐—ฟ๐˜๐—ถ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฑ๐—ฎ ๐—พ๐˜‚๐—ฒ๐˜€๐˜๐—ฎ ๐—น๐—ฒ๐—ด๐—ด๐—ฒ.
 
 Certamente il punto di partenza per andare oltre la 180 è riflettere sulla situazione critica dei servizi, e quindi degli utenti, delle famiglie e del personale.
 
 
Vogliamo partire da questo punto condividendo questo articolo ricco di spunti interessanti per una riflessione ed un invito all’azione.

 

 Link all'articolo: quotidianosanita.it/studi-e-analisi/articolo180